rgastudio

Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà

Ristorante Ratanà
2009
mq 125
Milano

Il ristorante Ratanà è in un edificio liberty che ospita la Fondazione Catella, prima utilizzato come magazzino ferroviario per la prima stazione di Milano e oggi nel centro della riqualificazione dell'area di Porta Nuova.

Il progetto vuole riportare in luce la vocazione industriale del luogo attraverso l'uso di materiali legati a quella tradizione. Tutti gli elementi di arredo sono stati realizzati sul posto utilizzando lo spazio come una vera e propria officina.

Boiserie e tavoli sono in lastre di ferro cerato, affinché siano evidenti le striature del processo di laminazione. Il pavimento, in massello di rovere oliato, ricorda le traversine di legno dei binari.

La sala ha come fondale un'enoteca, realizzata assemblando sottili lastre in ferro, che diviene oggetto vivo e attivo all'interno del ristorante, in quanto ospita diversi oggetti e dialoga con l'ambiente della cucina; essa si trasforma, per la sua particolarità e unicità, in un elemento totemico e distintivo del luogo.

Lunghe lampade pivottanti possono essere spostate, anche dagli stessi clienti, rendendo semplice la modulazione della luce sulla sala e il suo allestimento.

Il bar è uno spazio più raccolto dove poter degustare vini e assaggi sul lungo bancone in bardiglio.

 

Foto di Michele Nastasi

Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà Ristorante Ratanà